Se un’alba d’autunno un cacciatore

Com’è andata ancora non si sa. E forse non si saprà mai. Fatto sta che a un certo punto, in un certo posto, da un fucile Winchester sono partiti dei colpi calibro 300 Magnum, e invece di un cinghiale hanno colpito prima il braccio, poi l’addome di un ragazzo. Passeggiava con il suo cane per i boschi, era l’alba, alcuni dicono che no, faceva parte della battuta di caccia pure lui, questo ragazzo di 19 anni, che si è trovato nel punto sbagliato nel millesimo di secondo sbagliato. Continua a leggere

Annunci

L’educazione del cane: questa sconosciuta

Lo so, ne abbiamo già parlato, e più volte, perché tornarci sopra? Be’ direi per tre buoni motivi almeno: uno, l’argomento è talmente vasto che si possono trovate sfaccettature diverse; due, ripetere in caso di concetti importanti è sempre utile; tre, almeno sul mio blog potrò pur parlare di cosa mi pare! 🙂 Continua a leggere

La saggezza dei faggi

Mi sono sempre piaciuti, i faggi. Forse perché fanno parte della mia infanzia, che ho trascorso in buona parte in un piccolo paese dell’Appennino Toscano. A Pian degli Ontani ci ho passato tanto tempo, tutte le estati quando ero bambina e ragazzina, tutti i Natali, le Pasque, e festività varie. Io una vera montanare non lo sono mai stata. Diciamo anzi che non vedevo l’ora fosse estate per potermi godere il caldo e il mare e invece? E invece mi portavano in montagna e ciao. Continua a leggere

Cosa sa fare il tuo cane?

Spesso incontro persone che, chiacchierando, guardano il mio cane e poi mi chiedono: – Cosa sa fare? – con aria un po’ scettica. – Ma chi? – rispondo io, con aria un po’ ironica. – Il cane – l’aria diventa stizzita. – In che senso cosa sa fare? – ribatto io, fintamente stupiTa, e anche un po’ fintamente stupiDa. – Eh, cosa sa fare… se gli dai un comando… seduto, cuccia, zampa. Continua a leggere

Se non (mi) leggi… non vale!

Sempre più spesso si sente dire, da genitori e insegnanti, che i bambini non leggono, e non amano i libri. Io non sono d’accordo per nulla, ma non così, per posizione presa, ma perché in questi anni in cui ho girato tante scuole e incontrato tantissimi piccoli alunni ho potuto riscontrare, toccandolo con mano, esattamente il contrario. E stamani ne ho avuta un’altra, emozionante, conferma. Continua a leggere

Sapere leggere le emozioni. Maria Lucia Galli racconta Bianconero

Stavolta non sarò io a scrivere, ma lascio la parola, e molto volentieri, a Maria Lucia Galli, giornalista, scrittrice, psicologa, che ha seguito fin dall’inizio la mia scrittura con amicizia, affetto, con quel suo modo pacato, ma “spesso”, senza fronzoli che mira alla sostanza, dei libri come delle persone. E la centra, sempre. Le sono molto grata per essere venuta al Pisa Book Festival a presentare il mio ultimo romanzo, Bianconero, insieme a Ciro Troiano, responsabile Osservatorio Nazionale Zoomafia – LAV. Perché è stata un’occasione di crescita personale, e di arricchimento umano, prima e sopra ogni altra cosa. Perché i libri  e gli animali – le mie due grandi passioni – sanno fare anche di queste magie. Perciò a loro, e a tutti coloro che hanno voluto condividere con noi questa bella esperienza, una sola parola: GRAZIE. Continua a leggere