Chi Sono

Mi chiamo Francesca e sono nata a Pistoia nel 1976, ma vivo lavoro e scrivo a Pisa, città che mi ha “adottata” nel 1985 e che ormai sento “mia”.

Editoria

Mi sono laureata in Lettere classiche presso l’Università di Pisa (luglio 2000) e il giorno dopo ho iniziato l’esperienza professionale che tuttora continua, presso l’ufficio editoriale di una casa editrice pisana dove svolgo il ruolo di editor e responsabile di redazione, con particolare esperienza nel campo umanistico e universitario. Dal 2012 coordino la segreteria del premio per romanzi inediti «Edizione straordinaria» e, dal 2016, seguo ufficio stampa, promozione e comunicazione.

Giornalismo

Sono iscritta all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2005 e ho collaborato e scritto per numerose testate, tra le quali “Area”, “I nostri cani”, “Vincere”, “Il medico pediatra”. Ho fatto parte della redazione di una rivista locale per oltre dieci anni, attualmente cura le rubriche Zampa che ti passa! sulla rivista manidistrega.it , “Compagni di scuderia” sulla rivista Cavallo2000 e un blog (Scrivo da cani) su questo sito.

Sempre in qualità di giornalista ho coordinato numerosi eventi e presentato anche autori di calibro nazionale quali Mauro Corona, Marco Malvaldi, Alessandro Benvenuti, Ermanno Bencivenga. Ho inoltre partecipato a talk-show televisivi di cultura e spettacolo (emittenti: 50 canale, UNIRE TV, TeleCentro2).

Ho fatto parte della giuria di alcuni premi letterari: “SIAmo tutti scrittori” organizzato dalla SIA (società Italiana di Andrologia); “Radicamenti” (MdS editore); “Fuori dal tempo” (MdS editore). Per l’anno 2016-2017 presiederò la giuria di un premio letterario rivolte alle scuole dell’Istituto comprensivo Pacinotti di Pontedera.

Dal 2012 al 2015 ho fatto parte del Comitato di Presidenza della Tenuta di San Rossore.

Scrittura

Ho pubblicato nove libri e scritto racconti o saggi per numerose antologie. Nel 2009 il racconto La macchia nera è risultato finalista al XXVIII premio Firenze-Europa e nel 2013 ho vinto la sezione “narrativa” del concorso “Macchie d’acque” con il racconto Fino al mare pubblicato nell’omonima antologia. Ho presentato i miei libri in tante occasioni e nelle sedi più diverse (scuole, librerie, biblioteche, Versiliana, Pisa Book Festival, Salone del Libro di Torino).

Libri

• Carosello in San Rossore (Equitare 2009)

• Curioso. Un cavallo all’avventura (Felici 2011)

• Mia Story. Dall’abbandono all’amore (MdS 2013)

• Il ghiro Lapo (Felici 2014)

• Bruna. Una maialina per amica (MdS 2014)

• Basta una coda (MdS 2015)

Puro Sangue (MdS 2016)

Il Delfino Arno (MdS 2017)

• BiancoNero (MdS 2017)

Antologie

Autrici dell’estate (Mani di Strega 2010); Macchie d’acque (MdS 2013); Pisani all’uscio (Ensamble 2014); 60 storie d’amore per amore degli animali (ioleggoconjoy-Confido in te, 2013); Una lunga storia d’amore (Razza Bastarda 2013); Macchie d’acqua (MdS 2013); Tramare (MdS 2014); Sulle spallette alle nove (MdS 2015 – romanzo scritto a otto mani); Favolare (MdS 2015) progetto di scrittura realizzato con il carcere Don Bosco di Pisa; Pisa. Vituperio delle genti (MdS 2015); Gabbie (MdS 2016); Cento di questi sogni (MdS 2016).

Cosa conta per me

Sono mamma di un bimbo di dieci anni che si chiama Lapo, di un cane che si chiama Cirano e di un cavallo che si chiama Velluto. Natura e libri sono le mie più grandi passioni: amo gli animali come l’aria che respiro e dedico spesso ai loro diritti la mia scrittura. Amo la lettura, il teatro, tutto ciò che riguarda la comunicazione e fare lunghe passeggiate con il mio cane.

Pratico equitazione a livello amatoriale fin da bambina, agility dog ed educazione cinofila con il mio cane, ho sempre vissuto con gli animali, conoscenza che ho approfondito negli anni attraverso corsi, letture, seminari, e naturalmente grazie all’attività giornalistica e di scrittura.

Ho fatto volontariato in diversi settori, sia “umani” che “animali”, frequentando ambienti difficili quali il carcere e i canili.

Attualmente sono vicina alle associazioni che si occupano del recupero di animali in difficoltà e abbandonati, come la LIDA (Lega per i Diritti degli Animali) e il Rifugio “Il Frutteto di Fido”.

Dal 2012 al 2015 ho fatto parte del Comitato di Presidenza della Tenuta di San Rossore, esperienza interessante e formativa che mi ha permesso di approfondire la conoscenza di un Parco che amo moltissimo.

 

qualche foto…

Annunci