Intervento a sorpresa

A casa. Dopo un intervento d’urgenza in piena notte. Cirano è una roccia, l’ho sempre saputo, è un cane tosto, ma è stato un intervento importante.

La torsione di stomaco è una bestiaccia e io dovevo saperlo. Perché ci siamo già passati, con Ares, il nostro weimaraner che la notte di Pasqua mentre eravamo in montagna ebbe l’idea di porci davanti a questa terribile urgenza. Perché la torsione di stomaco è una delle più pericolose emergenze che ci siano. Si muore, e anche alla svelta. Allora non avevo idea di che cosa potesse trattarsi, il cane era inquieto, piangeva, non trovava posizione, ma anche Ares, come del resto Cirano anche se oggettivamente un po’ meno, era un gran fifone e lagnone, e quindi pensammo fosse un mal di pancia. Poi la notte scendendo a controllare vidi l’addome molto gonfio, enorme, teso come un tamburo e il cane che continuava a cercare di vomitare, come per espellere qualcosa. Trovare un pronto soccorso la notte di Pasqua se sei a Pian degli Ontani non è questione da poco. Ma ci riuscimmo, fu una volata da matti, la fortuna di trovare una carissima amica e brava dottoressa proprio in quel pronto soccorso, che peraltro mi aveva dato al telefono l’indicazione dell’urgenza. L’intervento andò bene anche se Ares aveva ormai 12 anni.

Cirano ne ha 3, ed era già capitato un paio di volte, essendo un raccattatore di troiai professionista, che manifestasse un “mal di pancia” accompagnato da sceneggiata da quasi cadavere, piagnistei e, cosa che lui fa sempre quando qualcosa non va, si attacca addosso come una cozza all’adorato scoglio, per farti presente con chiarezza, qualora non te ne fossi accorto, che lui sta malissimo.

E tu lo coccoli un po’, e dici ma sì vedrai che non è niente. Aspettiamo domani mattina.

E invece ha continuato a lamentarsi, a fianco a letto, poi ha cambiato stanza senza smettere di mugolare. Così verso l’una mi sono alzata per controllare e la cosa non mi convinceva per niente. Che si fa che non si fa. Pensa e ripensa, alla fine abbiamo deciso di chiamare il telefono delle urgenze delle due sante dottoresse che lo seguono e ci siamo accordate per portarlo in ambulatorio. A quel punto l’addome oltreché teso a cominciato a gonfiarsi, e non ho avuto più dubbi. Io sono rimasta a casa, è andato mio marito, ché abbandonare un figlio solo a casa è qualcosa che assomiglierebbe moltissimo a un reato. Pessima idea però, perché ovviamente l’attesa è stata lunga anche se la sentenza non è tardata ad arrivare: con la sonda non si riesce a fare nulla, occorre operare e anche alla svelta.

Quello che ti frega di Cirano è che ha un torace enorme e molto profondo, quindi finché non hanno aperto non era palese che c’era una torsione delle più brutte e lo hanno salvato davvero per un soffio. Difficile accorgersene vero, ma io sono qui che lo guardo riposare, avvolto nella coperta e mi maledico perché avrei dovuto allarmarmi prima. Portarlo prima. Ma ormai è andata e la fortuna è stata non riuscire a dormire con il lamento del tuo cane nell’orecchio e poi che l’intervento sia andato bene. So che è delicata anche la fase postoperatoria, occorre molto riposo e attenzione nella gestione del cibo. Ce la metteremo tutta, come farà lui del resto, ne sono sicura, anche se è un gran frignone è un cane con il cuore grande e forte, che ama la vita con allegria. Forza Cirano che ora viene il bello, noi siamo qui a dirti che andrà tutto bene, tu però vedi di non fare scherzi.

Annunci

2 pensieri su “Intervento a sorpresa

  1. Annalisa ciofini ha detto:

    Anch’io ho privato x primo col bracco italiano (16 mesi) e dopo con weimaraner (13,5 anni) . Tutt’e due le volte gran culo, operati e ristabiliti. auguri.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...